Scalia Group Leader della crescita 2020 secondo Il Sole 24 ORE

cop

Un momento di grande soddisfazione professionale e personale per Scalia Group, azienda palermitana di successo, operante nel settore della pelletteria e valigeria, che per il secondo anno consecutivo è stata inclusa nella lista delle imprese Leader della crescita 2020, il ranking stilato da Il Sole 24 ORE e Statista, società mondiale di analisi statistica.

La classifica, redatta ogni anno dal noto quotidiano economico-finanziario, premia le aziende che si sono contraddistinte nel processo di innovazione digitale e di crescita economica, identikit in cui la società siciliana, Scalia Group, si rispecchia e su cui ha costruito le sue fondamenta.

Come afferma il direttore dello sviluppo corporate e affari internazionali di Statista, Thomas Clark:” Le aziende italiane sono speciali, lavorano in ambienti tradizionali ma con un twist in più, sempre più intelligente e innovativo, incorporando tecnologie all’avanguardia. Ed è proprio la sinergia tra questi due ingredienti magici che crea campioni della crescita Made In Italy”.

Combinazione fondamentale e vitale che rappresenta il punto di forza di Scalia Group, azienda leader gestita dalla quinta generazione della famiglia Scalia, che oggi affianca alla catena di punti vendita, che comprendono quattro store Scalia Bags in Sicilia, la distribuzione di ombrelli Doppler in Italia e il sito di e-commerce in tre lingue scaliagroup.com, grazie al quale esporta i suoi prodotti in oltre 100 Paesi al mondo.

È una storia di passione e competenza quella su cui si fonda Scalia Group, l’azienda attiva sul mercato dal 1886 che è oggi punto di riferimento sul territorio e non solo, grazie ad un processo di innovazione e digitalizzazione che negli ultimi anni ne ha caratterizzato la crescita, nonostante la forte competitività che ha caratterizzato i mercati negli ultimi anni.

Qual è il segreto di un’azienda di successo? Abbracciare le evoluzioni del mercato globale e determinare strategie omnichannel al fine di integrare in maniera ottimale ed efficiente l’esperienza “in store” con la nuova dimensione “on line”, una combinazione nodale e imprescindibile che oggi, soprattutto, caratterizza il commercio moderno, tradizionale ed elettronico.

“L’augurio è che queste aziende possano crescere sempre, non solo a livello di capitali ma anche e soprattutto  di organizzazione, in modo da continuare a creare valore e occupazione, per sé e l’indotto”– conclude così Clark, colmo di speranze e ammirazione verso un Paese che ambisce a risorgere e in cui un esercito di intelligenze, competenze ed esperienze, che in questi anni per forze maggiori ha dovuto migrare, non aspetti altro che tornare più forte e determinato di sempre.